Viaggia con me per conoscere realmente la zona di esclusione di Chernobyl

C’è un luogo nel mondo dove il tempo è rimasto congelato al 1986:
è la zona di esclusione di Chernobyl.

Qui esistono ancora l’Unione Sovietica e la Guerra Fredda, negli edifici di architettura sovietica, nei poster di Propaganda, nei libri di scuola, nell’ultima statua di Lenin rimasta sul suolo ucraino e negli “oggetti” militari costruiti ad uso e consumo del conflitto che era in corso con l’America.

Durante i miei viaggi soggiorneremo diversi giorni all’interno della Zona di esclusione, a stretto contatto con i veterani che hanno vissuto la storia in prima persona. Pernotteremo a Chernobyl, in un hotel in vero stile sovietico, cena e colazione saranno servite nell’unico ristorante della cittadina, mentre il pranzo sarà servito alla mensa della centrale nucleare. Visiteremo accuratamente la Zona, spingendoci fino al confine con la Bielorussia. (In qualche caso varcheremo anche il confine bielorusso, previa ufficiale richiesta alle autorità competenti.)

Tappe imprescindibili saranno:

  • VISITA ALLA SALA CONTROLLO DEL REATTORE 4, SALA CONTROLLO DEL REATTORE 3, SALA RIUNIONI DEI VERTICI DELLA CENTRALE, BUNKER DI SICUREZZA COSTRUITI DOPO L’ESPLOSIONE DEL 1986, SALA POMPE, SALA CONTROLLO SKALA, MONUMENTO A VALERY KHODEMCHUCK, PADIGLIONE DI OSSERVAZIONE SU NEW SAFE CONFINEMENT  (qui la mia visita del 2015 all’interno della sala controllo del reattore 4  https://www.francescagorzanelli.it/chernobyl/sala-controllo-reattore-4-centrale-nucleare-di-chernobyl/)
  • I VILLAGGI ABBANDONATI E SEMI ABBANDONATI, dove conosceremo alcuni “samosely”, le persone che sono rientrate a vivere nelle proprie case nonostante il divieto del Governo. Porteremo loro qualche aiuto pratico (cibo “pulito”, medicinali), trascorrendo insieme qualche ora, ascoltando i loro racconti di ultimi testimoni viventi di queste pagine di storia e godendo del grande spirito di accoglienza e della simpatia che li contraddistingue;
  • PRIPYAT, oggi ghost town, che esploreremo in modo approfondito e dove potremo percepire come vivevano i suoi cittadini prima dell’evacuazione;
  • L’ANTENNA MILITARE DUGA-RADAR, oggetto Top Secret ai tempi della Guerra Fredda, e la città militare segreta Chernobyl-2;
  • LE TORRI DI RAFFREDDAMENTO e gli adiacenti laboratori scientifici;
  • I REATTORI INCONCLUSI #5 E #6 in fase di costruzione all’epoca dell’incidente;
  • IL CENTRO RICREATIVO EMERALD, dove i bambini trascorrevano le vacanze estive e dove, in un secondo momento, alloggiarono i liquidatori;
  • I KOLCHOZ SOVIETICI (le campagne comuni) che sorgevano nei dintorni della centrale nucleare e dove oggi sono ancora parcheggiati i grandi macchinari agricoli;
  • CHERNOBYL CITTA’, il museo open air dei robots, il monumento ai pompieri e tutti i monumenti dedicati al disastro;
  • KRASNOE, LA SUA MERAVIGLIOSA CHIESA ABBANDONATA E LA SCUOLA perfettamente conservata (questa tappa solo durante i tour da 4 o più giorni);
  • SLAVUTYCH , città sorella di Pripyat, costruita dopo l’incidente per ospitare i lavoratori della centrale nucleare (questa tappa solo durante i tour da 4 o più giorni).

Il viaggio è organizzato in lingua italiana, in modo legale ed in totale sicurezza per la salute, grazie alle guide esperte del luogo ed al supporto del prezioso rilevatore Gamma Scout. Dal 2015 viaggio nella Zona di esclusione affidandomi a professionisti seri, competenti, puntuali e profondi conoscitori del territorio, questo per offrirvi tutta la nostra conoscenza di queste terre e della loro storia, e la possibilità di visitare siti non battuti durante le normali visite organizzate.

(leggi le recensioni di chi ha viaggiato con me: https://www.facebook.com/pg/diariodiunviaggioachernobyl/reviews/?ref=page_internal )

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

NON E’ UN VIAGGIO INDICATO PER CHI NON HA SPIRITO DI ADATTAMENTO, PER CHI HA DIFFICOLTA’ A RISPETTARE LE REGOLE E PER CHI NON PORTA RISPETTO PER LA MEMORIA STORICA DI QUESTI LUOGHI.

  • NO MINORENNI.
  • NO PORTATORI DI PACEMAKER, DONNE IN GRAVIDANZA O PERSONE NON IN PIENA SALUTE
  • NO PASSAPORTI CON SCADENZA RESIDUA INFERIORE A 6 MESI
  • ATTENZIONE:  NELLA ZONA DI ESCLUSIONE LE CUCINE NON SONO ATTREZZATE PER MENU’ VEGAN O GLUTEN FREE (menù fisso e non alla carta)

max 6 persone per gruppo, scelta doverosa per rendere il viaggio una vera esperienza introspettiva

Prossimi viaggi:

  • 19/23 Gennaio 2020 – 2 POSTI DISPONIBILI (3 gg nella Zona di esclusione, compresa visita Restricted Area-centrale nucleare Lenin)
  • 24/28 Febbraio 2020 – APERTE ISCRIZIONI (3 gg nella Zona di esclusione, compresa visita Restricted Area-centrale nucleare Lenin)
  • 16/20 Marzo 2020 – 3 POSTI DISPONIBILI (3 gg nella Zona di esclusione, compresa visita Restricted Area-centrale nucleare Lenin)
  • 25/26 Aprile 2020 – I° CONVENTION NAZIONALE “DIARIO DI UN VIAGGIO A CHERNOBYL” due giorni di eventi dedicati alla memoria di Chernobyl e commemorazioni 34simo anniversario-INGRESSO LIBERO-(a breve sarà disponibile il programma completo)
  • 29 Maggio/2 Giugno 2020 – APERTE ISCRIZIONI (2 gg nella Zona di esclusione+1 di visita alla capitale Kyiv)
  • ☎️ 🇺🇦 (+380) 50 539 4448 -Whatsapp

IL MIO TEMPO TRASCORSO NELLA ZONA DI ESCLUSIONE

0Giorni
di permanenza nella Zona
0Ore
di permanenza nella Zona

I MIEI VIAGGI NELLA ZONA DI ESCLUSIONE DI CHERNOBYL

1°) Settembre 2015-reportage fotografico/giornalistico su commissione

2°) Aprile 2016 (trentesimo anniversario)-reportage fotografico/giornalistico su commissione

2017
3°) Febbraio -viaggio culturale di gruppo
4°) Agosto -viaggio culturale di gruppo

2018

5°) Marzo -viaggio culturale/umanitario di gruppo
6°) Maggio -viaggio culturale/umanitario di gruppo
7°) Agosto -Press tour con RAI per Niagara condotto da Licia Colò
8°) Settembre viaggio culturale/umanitario di gruppo
9°) Novembre -viaggio culturale/umanitario di gruppo 

2019

10°) Gennaio -viaggio umanitario di gruppo-Natale con i Samosely
11°) Aprile -viaggio umanitario di gruppo-Pasqua con i Samosely
12°) Giugno -viaggio culturale/fotografico di gruppo 

13°) Agosto -viaggio culturale/fotografico di gruppo

14°) Ottobre -tre viaggi culturali e umanitari di gruppo per 10 giorni all’interno della Zona 

15°) Novembreviaggio fotografico/umanitario con Nikon School e Arca Solidale-Onlus